Da Sovere a Pechino e Londra con facciate eco-rigenerate

Foto Eco di Bergamo

Eco di BergamoQuattromila tonnellate di plastica riciclate ogni anno dimostrano che anche questo materiale può innescare meccanismi virtuosi di economia circolare; per riuscirci sono però necessarie competenze, passione e una storia imprenditoriale che rendano la plastica una materia conosciuta e non soltanto vituperata. Qualità che si ritrovano all’interno della Ansa Termoplastici, azienda di Sovere guidata da Alessandro Conterno che, dopo aver lavorato per gruppi multinazionali del settore, ha deciso di proseguire l’attività avviata nel 1963 dal papà Antonio iniziando a gestirla quindici anni fa. Ansa Termoplastici è l’unica azienda che è in grado di controllare interamente il ciclo di recupero e riutilizzo della plastica: ritira i materiali smontati dai cantieri che necessitano risanamento, li sottopone a un processo di rigenerazione per poi riutilizzarli nella produzione di manufatti sia per edilizia che per la realizzazione di prodotti per giardinaggio, creando un effettivo ciclo chiuso .

“Credo sia fondamentale – esordisce Conterno – uscire da una visione ideologica della plastica, un materiale che diventa “green” se correttamente utilizzato e riutilizzato. È l’approccio di Ansa Termoplastici Srl che si propone ai clienti offrendo il servizio di ritiro della loro plastica ed evitando così i costi per il suo smaltimento. Raccogliamo pannelli e materiali vecchi, danneggiati, che hanno perso le loro qualità funzionali e al nostro interno siamo in grado di recuperarli per intero, dando loro una nuova vita”. Il controllo dell’intero ciclo produttivo ha messo al riparo l’azienda bergamasca anche dalla scarsità della materia prima: “Non acquistando la plastica – chiarisce il titolare – non abbiamo risentito di questa problematica”.

Gli aeroporti di Pechino e di Instanbul, il Laban Institute di Londra, scuole e centri commerciali in tutta Italia hanno grandi facciate colorate che sono state realizzate attraverso l’utilizzo dei pannelli in policarbonato realizzati dalla Ansa Termoplastici e dalla consociata tedesca Rodeca, ancora sotto la guida di Conterno. “Il policarbonato, uno dei materiali che lavoriamo – spiega il titolare – non ha solo potenzialità estetiche: è un materiale traslucido che permette alla luce di oltrepassare la facciata ed illuminare uniformemente gli spazi interni, creando luoghi ariosi e luminosi. L’utilizzo di pannelli colorati caratterizza ancor di più l’estetica dell’edificio: la tinta del pannello si diffonde in tutto l’ambiente dando vita ad incantevoli atmosfere”… CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO