E’ forse nel tempo che dedichiamo alla cura delle nostre passioni la chiave per ritrovare un naturale benessere?

Durante questi periodi di isolamento forzato dovuti alla situazione emergenziale che tutti noi abbiamo dovuto affrontare, ci è stata data la possibilità di fermarci e ritrovare il contatto con noi stessi e quella naturale connessione con ciò che ci circonda.

In questo breakdown globale molti di noi hanno cercato un nuovo inizio, un nuovo sguardo sulle cose.  Anche noi, nel nostro piccolo, abbiamo dato luce ad un progetto nuovo : Il Giardino delle Idee.

E’ forse nella natura la chiave di questo nuovo modello di benessere?

Molti di noi la pensano così ed in un recente sondaggio, il 62% dichiara che in condizioni di isolamento prendersi cura della vegetazione sia motivo di sensazioni positive generali e di forte benessere.

E se le nostre azioni oltre a generare gioia ci aiutassero ad avere uno stile di vita più sano sia sul piano emotivo, fisico e alimentare forse troveremmo quell’autonomia alla quale sarebbe difficile rinunciare.

E allora perché non allestire una parte della nostra casa, uno spazio del giardino o un angolo del nostro terrazzo con un micro- orto o micro-giardino?

Dati interessanti arrivano da Pinterest, nel social infatti le ricerche legate alle coltivazioni di micro-ortaggi hanno registrato un aumento del 223% nel 2020 rispetto alle ricerche della stessa categoria riferite al 2019.

Alla luce di ciò possiamo considerare un nuovo interesse ed una nuova apertura verso uno stile di vita più sano e che abbia un impatto più eco-compatibile.

Avere prodotti freschi e a portata di mano che ci permettano di sapere cosa portiamo sulle nostre tavole o che ci aiutino a portare colori, profumi e sapore ai nostri piatti non è forse la nuova frontiera del benessere?

 

 

 

Recommended Posts